Carboni, uomo d’oro per l’Inter: i piani per il talento argentino

Inter, Carboni è una miniera d’oro: i piani per il "sesto uomo" di Inzaghi per la prossima stagione.

12
Marotta
GIUSEPPE MAROTTA E PIERO AUSILIO ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

L’Inter, se riuscisse a trovare una sistemazione per Marko Arnautovic, dopo questa stagione non troppo entusiasmante dell’austriaco, avrebbe modo di inserire Carboni. Considerando che l’Inter 2024-25 di attaccanti ne vuole cinque, dietro alle due coppie principali, il giovane argentino sarebbe perfetto.

Carboni è una miniera d’oro: pedina per grandi manovre di mercato o un gioiello da far brillare in nerazzurro

Al momento Valentin Carboni è in prestito al Monza, dove brilla di luce propria e fa puntare i riflettori addosso. Carboni sul campo dà il meglio di sé da attaccante esterno, quando con il mancino può accompagnare la palla prima di accentrarsi e cercare la porta, le sue doti in nerazzurro farebbero bene.

Valentin, che ha un valore di 40 milioni, piace anche all’estero e, considerando la necessità di fare cassa, in caso di offerta vicina a quella cifra, difficilmente potrebbe essere trattenuto dai nerazzurri. Ma l’Inter potrebbe giocarsi la carta Carboni anche in un’altra occasione: in prestito per 2 anni al Genoa nella trattativa che a Milano stanno studiando da un po’: l’acquisto di Gudmundsson.  Carboni, nel tempo, potrebbe valere sempre di più

Articolo precedenteBiasin: “Dimarco è diventato uno dei più forti al mondo. Lautaro arrabbiato, ma con Conte..”
Prossimo articoloInter, accelerata per Gudmundsson: primi contatti con l’agente
Redattrice sportpaper.it e iminter.it, esperta di calcio italiano ed estero