Calciomercato Inter, il borsino sui rinnovi | Marotta però ha già deciso

L'attaccante vuole restare

34
Dzeko
Dzeko - ph KeyPress

 

Attività febbrile per il rinnovo di alcuni giocatori

Un occhio a chi se ne potrebbe andare, ma anche uno, non meno profondo, a chi invece resterà in famiglia. L‘Inter vuole risolvere in fretta anche il rebus legato ai rinnovi. Sky Sport riferisce di un’attività febbrile al riguardo fatta di incontri ravvicinati e partecipi tra dirigenza del biscione e procuratori dei vari calciatori.

I primi due nomi sulla scrivania di Zhang sono Darmian e Bastoni

Le prime due pedine che la squadra di Steven Zhang vorrebbe tenere incollate alla scacchiera di nerazzurro variopinta sono Matteo Darmian  e Alessandro Bastoni. Per quanto attiene al primo, nativo di Legnano a pochi chilometri dal capoluogo meneghino e accreditato finora di 65 presenze e 6 reti, a fornire la colla per tenerlo inchiodato alla scacchiera il suo procuratore, la Tmp Soccer in cui sono confluiti Tullio Tinti, Fausto Pari e Manuel Montipò, sarebbe a quanto pare disponibilissimo. Il suo contratto è in scadenza a giugno e si dà per molto probabile un rinnovo del suo contratto con opzione per un’ulteriore stretta di mano per il 2025. Bastoni, cremonese di Casalmaggiore patria della squadra di volley militante in serie A1, potrebbe anch’egli aggiornare il suo score nella squadra di Simone Inzaghi di 104 presenze e tre reti in un futuro non lontano. La società ha infatti incontrato anche il suo procuratore, sempre  Tinti, per il rinnovo del suo accordo in scadenza l’anno prossimo. Lo scenario che si profila, insomma, prevedrebbe ancora Bastoni in nerazzurro senza…bastoni (con la b rigorosamente minuscola) tra le ruote. I numeri, nel senso di cifre per il rinnovo, non sono ancora stati dati. Ma le ali perchè i due possano continuare a volare nel cielo della Milano nerazzurra sembra siano state poste. Aspettando Edin Dzeko.

 

CONSIGLIATO DA NOI
Articolo precedenteCalciomercato Inter, ag. Lautaro: “L’attaccante sta bene qui. Ai nerazzurri non do consigli”
Prossimo articoloInter, Inzaghi sprona i suoi: serve almeno il 4 posto