ESCLUSIVA – Recalcati: “Ecco quando Zhang venderà l’Inter. Prenderei Cristiano Ronaldo”

Recalcati:" Lukaku non lo riscatterei"

364

Inter, Recalcati: “Zhang vende con lo stadio di proprietà”

Il noto telecronista ed opinionista, Christian Recalcati, è stato protagonista ai microfoni di iminter.it nella giornata di oggi. Appassionato e tifosissimo dell’Inter, ha detto la sua sull’ambiente nerazzurro, regalando qualche pillola interessante. Ecco le sue parole:

Pausa Mondiale finalmente conclusa, cosa aspettarci dall’Inter alla ripresa?

“Non mi aspetto più di tanto dall’Inter, perchè quello che leggo non sono cose meravigliose. Si pensa ai rinnovi, a Skriniar ed un grande problema c’è davanti. Con le assenze di Correa e Lukaku, troppo poco la coppia Lautaro e Dzeko. Il belga al momento non c’è e non c’è mai stato”.

Tutti si aspettavano la cessione del club entro primavera, oggi le parole di Zhang che invece parla di futuro all’Inter, cosa ne pensi?

“La cessione del club? Addirittura c’era chi diceva durante i Mondiali, chi a gennaio, chi in primavera. Io credo che la cessione del club avverrà nel momento in cui ci sarà lo stadio di proprietà, perchè chiunque abbia i soldi guarderà gli utili e sicuramente lo stadio fa clamore. Io credo che in questo momento non venga nessuno a prendere l’Inter, sia per quanto chiede Zhang, sia per i debiti che ha la società”.

Calciomercato, tira e molla per Thuram. Si rischia un finale alla Bremer?

“Io sono uno di quelli che non avrebbe mai comprato Bremer perchè un giocatore che viene fuori a 26 anni, non ha mai indossato la maglia della nazionale, non ha mai fatto partite in Europa cosa lo compri a fare. Se devi sostituire uno come Skriniar, Bremer non è quello adatto. Uno dei rinnovi importanti, oltre a Skriniar, lo farei a De Vrij perchè un giocatore preso a zero e darlo via a zero sarebbe una pazzia. Si parla molto di Scalvini, è un bene, facciamoli giocare i giovani, puntare su di lui sarebbe la miglior cosa. Troppi over 30 bisogna svecchiare, Acerbi sono soldi buttati. Thuram? L’ho visto in finale del Mondiale, poco centra con Lukaku, non lo so se possa andare bene all’Inter. Lo prenderei anticipando tutti con i soldi di Dumfries. Lukaku bisogna vedere se torna e se sarà quello di Conte, altrimenti non spenderei 40 milioni per un giocatore che fra due anni avrà 32 anni. Non lo farei.”

Cosa ti aspetti da questa Inter ? Con o senza Zhang ?

“Io credo che sarà un Inter con Zhang, in tanti ci aspettiamo che arrivi l’arabo con la valigetta piena, ma molto difficile. Forse con lo stadio di proprietà. Mi aspetto di risalire in campionato, mi aspetto di fare un’ottima Champions League. Ti butto una notizia cosi, pura fantascienza e fantacalcio. Visto il trattamento al Mondiale, potremmo provare Cristiano Ronaldo. Purtroppo non abbiamo disponibilità economica, ma lui vuole l’Europa. Mi piacerebbe veramente pensarlo”.

Finale di Supercoppa, un tuo pronostico?

“Bisogna vedere come ci arriviamo. Ce la possiamo giocare bene. Se gli attaccanti entrano da attaccanti ci si può divertire. Tanto di cappello a Dzeko che sta facendo molto bene ma potrà capitargli il momento no. Il pronostico non lo faccio mai, sono partite a se, è una finale e potrebbe essere la partita della vita per l’Inter. Dobbiamo rialzarci per risollevare la situazione e il morale dei tifosi”.

Corsa scudetto, l’Inter c’è?

“La corsa scudetto ce la giochiamo con il Napoli. Le partite cruciali sono le tre giornate di inizio campionato alla ripresa, conteranno tanto questi match. Ad oggi l’Inter non va per lo scudetto, dopo il 4 gennaio chissà”.

Articolo precedenteRavezzani svela: “Ci sono due aspetti per Zhang. Ecco cosa manca alla squadra di Inzaghi”
Prossimo articoloCalciomercato Inter, doppio colpo in arrivo per giugno: i dettagli