Calciomercato Inter, Marotta accelera per Thuram: c’è l’offerta

I nerazzurri pronti a rivoluzionare l'attacco

140
L'AMMINISTRATORE DELEGATO DELL'INTER GIUSEPPE MAROTTA ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Aspettando l’apertura del mercato di gennaio, questi sono giorni decisivi per il mercato dell’Inter, che ha bisogno di un paio di colpi da regalare a Inzaghi per rientrare nella lotta scudetto. E i nerazzurri potrebbero cominciare proprio da Thuram, come spiegato da “La Gazzetta dello Sport”.

Calciomercato Inter, i nerazzurri forti su Thuram: le ultime

Marcus Thuram era il piatto forte della missione Mondiale. Per uno così, in scadenza a giugno, va fatto anche l’impossibile pur di riuscire a portarlo a Milano. Thuram è un obiettivo dell’Inter da anni e il nerazzurro lo ha sfiorato davvero nell’estate 2021, quando poi la sfortuna si è accanita su di lui. La storia è nota: dopo la cessione di Lukaku al Chelsea, Marotta e Ausilio preparano il blitz per il figlio d’arte, sfidato in Champions col Borussia Mönchengladbach. Contatti frenetici e quotidiani portano al sì del giocatore, ma mentre l’affare tra i club entra nel vivo, Marcus si rompe il collaterale mediale del ginocchio destro. L’affare salta, l’Inter dirotta su Correa e investe 30 milioni“.

Oggi Thuram vale più di quella cifra, ma può arrivare per molto meno: addirittura a costo zero la prossima estate, ma bisogna avere il sì del giocatore a gennaio. Per questo Ausilio ha incontrato in Qatar i rappresentanti del giocatore, su cui si sono già mosse altre big europee: la proposta dell’Inter è seria, ma l’ombra del Bayern rischia di far saltare i piani nerazzurri. Thuram riflette, ma si gioca a carte scoperte: per strapparlo alla concorrenza servirà anticipare l’operazione a gennaio, come l’Inter fece nel 2020 con Eriksen, in scadenza dal Tottenham. Allora, l’Inter staccò un assegno di 20 milioni per il danese, oggi forse potrebbero bastarne 10 per convincere il Mönchengladbach, già rassegnato a perdere a zero Thuram“.

CONSIGLIATO DA NOI
Articolo precedenteNostalgia Perisic: “Mi mancano l’Inter e l’Italia. E sulla sfida contro il Milan..”
Prossimo articoloJavier Zanetti: “Lautaro può essere decisivo per l’Argentina. Dobbiamo parlare con Onana”