Calciomercato Inter, ecco cosa manca per Dybala: le ultime

87
SIMONE INZAGHI E PAULO DYBALA ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

I nomi di Lukaku e Dybala infiammano il mercato dell’Inter con il giornalista Tancredi Palmeri che ha fatto il punto sul mercato dell’Inter ai microfoni di Tuttomercatoweb.

“Lukaku c’è, come preannunciato in tempi non sospetti l’accordo è a 8 milioni + 4 di bonus. E Dybala? Intoppi, ripensamenti, interventi esterni, raffreddamenti, declassamenti nell’interesse dovuti all’arrivo contemporaneo di Lukaku? Niente di tutto questo. Non solo le due trattative procedono parallele, non solo non sono mai state escludenti l’una dell’altra, ma addirittura Dybala è ritenuta più importante. Solo che per Lukaku il termine del 30 giugno per il Decreto Crescita imponeva una immediata risoluzione.

L’Inter con Dybala ha definito tutto, e in verità lo ha fatto da tempo, con l’accordo trovato su contratto al termine di offerte e controrichieste che in verità sono state un minuetto già scritto. E’ davvero tutto fatto? Manca effettivamente solo una cosa, l’accordo sulle commissioni con Antun: la distanza non è insormontabile ma ballano un paio di milioni. Ma entrambe le parti si vogliono vicendevolmente, non c’è nessuna offerta alternativa sul piatto, e in verità è tutto apparecchiato da un mese e mezzo.

Diciamo per che Marotta non vuole e non può cedere su quei due milioni, non totalmente almeno, e allora da par suo ha dispiegato la sua strategia sempre sofisticata, lasciando un po’ a cuocere nel suo brodo Antun, manifestando anche nelle interviste entusiasmo e interesse, ma non necessità – in questo, aiutato dalla trattativa per Lukaku – e insomma erodendo le certezze del procuratore sulle proprie richieste. Finirà come deve finire, perché lo vogliono tutti, e perché non ci sono alternative”.

CONSIGLIATO DA NOI