Inzaghi: “Pari giusto anche se non riusciamo ancora a segnare”

22
Inzaghi
Simone Inzaghi ph: Fornelli/Keypress

Simone Inzaghi è soddisfatto della gara nonostante il pareggio a reti inviolate contro la squadra di Pioli. L’allenatore nerazzurro si aspetta di recuperare ora energie fisiche e mentali visti i prossimi impegni.

Queste le sue parole a SportMediaset:

Un solo gol nelle ultime cinque partite, si è dato una spiegazione?
“Penso sia stato un derby meno spettacolare rispetto agli altri due. C’è tanto in palio, le squadre avevano paura. Comunque ci penseremo ad aprile al ritorno, vogliamo la finale per vincere in un altro trofeo sapendo che siamo alla 36esima partita, decisamente troppo, anche se ora pensiamo a recuperare energie”.

L’Inter sembrava avere difficoltà a mantenere le distanze che sembravano normali. 
“Devo rivedere la partita anche se credo che a parte una parata di Handanovic non abbiamo rischiato tanto. Romagnoli ha tolto un quasi gol a Dzeko. Torneremo presto a segnare”.

Ci sono state difficoltà a contenere le ripartenze del Milan. Qualcuno ha bisogno di rifiatare?
“Penso che sia un calo fisiologico che ci può stare. Abbiamo giocato tanto, questo è un non siamo più brillanti. Nel derby di campionato per 75 minuti abbiamo fatto molto molto bene e abbiamo perso. Stavolta è stato meno spettacolare, ma c’è in palio una finale ed entrambe vogliono arrivarci”.

Brozovic e Barella faticano a dare assist e a scatenare la loro inventiva.
“Le partite sono fatte di episodi, stasera è stato un derby bloccato per la posta in palio ma abbiamo da lavorare. Cerchiamo di recuperare forze fisiche e mentali, non è semplice visto che abbiamo da giocare ancora con Liverpool e il ritorno di Coppa Italia col Milan. Penso sia un record arrivare alla 36esima partita già al primo marzo”.

Ti preoccupa l’involuzione di Barella?
“Io non guarderei solo a lui, penserei in generale. Abbiamo recuperato due giocatori importanti come Correa e Gosens che ci daranno una grossa mano nelle rotazioni. Poi tanti giocatori hanno spinto tanto, siamo in un momento di transizione. I dati dell’ultimo match erano discreti, col Sassuolo abbiamo corso tanto e male. Stasera è stato un pari che ci sta, giusto”.

CONSIGLIATO DA NOI